Chiacchierata “liberatoria” con le atlete Under 13...

11-06-2021 15:38 -

Brave ragazze, avete raggiunto l’obiettivo della conquista del girone, adesso raccontateci della partita per voi più emozionante di questa prima fase di campionato...

“ è stata sicuramente la partita con la Delfino Pescia, in cui forza e determinazione sono state tutto” - afferma con decisione Eleonora Ciomei -“Sicuramente sono state avversarie toste ma con la forza di volontà ce l’abbiamo fatta!

Non la pensa così Sara Grieco : “la partita più emozionante di tutte, per me, è stata quella in trasferta contro Aglianese Volley”

Più analitica Gaia Bettaccini “ le partite più emozionanti secondo me sono state due, quella contro l’Aglianese ma anche quella con il Volley Up Buggiano” -dice Gaia motivando la scelta - “perché sono state le partite con più competizione, penso sia stato sotto gli occhi di tutti”

Fa seguito una scia di consensi da parte delle ragazze: “sì, ha ragione Gaia”- è Sara Arrigoni a parlare - “secondo me la più bella è stata quella contro il Borgo perché siamo state più o meno allo stesso livello e quindi abbiamo lottato fino in fondo, soprattutto nel secondo set”.

“Sono d’accordo -dice Sofia Romani -“la partita contro il Volley Up Buggiano Blu penso sia stata la più combattuta e “sudata”, piena di soddisfazioni e anche errori che ci hanno buttato giù, ma alla fine la voglia di vincere e il gioco di squadra, che in questa partita si è fatto molto vedere, ci ha fatto conquistare quei set”

Marta Bottai, interviene serafica, con una spiegazione da capitana, riguardo alla spinta motivazionale di quella partita “la partita con Buggiano è stata molto emozionante, è vero, per il fatto che in quella partita sia noi che le atlete borghigiane ci giocavamo il 1° e 2° posto e anche perché è stata una partita molto combattuta e non vinta facilmente. Per non parlare dell’emozione quando la gara è finita 3/0!”

“Sì, è stata una grande emozione” - aggiunge Matilde Caseti- “perché credo che il Borgo sia una squadra molto forte, abbiamo giocato punto punto e alla fine vincere è stato bellissimo”

“La gara contro Buggiano è stata una delle partite più toste da affrontare e proprio per questo le emozioni durante la gara sono state tantissime: dall’ansia di sbagliare, alla felicità del risultato”- conclude Valentina Lustri precisando- “Per me tutte le partite sono state emozionanti, perché in ogni match viviamo emozioni diverse e indescrivibili”

Adesso vi aspetta la seconda fase del campionato, vi giocherete la Semifinale opposte alla Carrarese Volley...cosa pensate di dover principalmente mettere a punto? Avete delle strategie?

“Secondo me per battere il Carrarese” - spiega Marta - “dovremmo migliorare nella ricezione e nella difesa dei pallonetti e cercare di fare una battuta più spinta e più "cattiva" per mettere l'avversario in difficoltà fin dall'inizio e soprattutto entrare subito pronte all'attacco!”

Puntualizza Eleonora - “personalmente devo migliorare la ricezione e difesa ma parlando di squadra penso che tutte dovremo farlo!

Se vogliamo vincere- aggiunge Sara - “migliorando la ricezione/ difesa potremo essere ancora più precise in modo tale da aiutare il palleggiatore ad alzare meglio la palla”

È del medesimo parere Valentina: “dobbiamo velocemente rivedere la ricezione e l’attacco per essere il più precise possibile ed evitare errori. La semifinale ormai è vicina ma poiché la voglia di andare avanti è tanta., sono sicura che io e le mie compagne ce la metteremo tutta per affrontare questa partita al meglio”

Grieco Sara: a mio parere dovremmo migliorare l'atteggiamento, sostengo che per affrontare senza difficoltà le partite è bene mantenere un atteggiamento freddo e controllare l'emozione e l'adrenalina. ognuno ha il suo compito e se ognuno lo mette in pratica limitando gli errori possiamo ottenere risultati magnifici

Appurato che le doti difensive vadano messe a punto c’è anche chi analizza il lavoro sotto altri aspetti, come Gaia “Una cosa che dobbiamo cambiare per giocare bene contro la Carrarese penso sia il carattere perché fino ad ora abbiamo preso tutto un po’ sottomano; dovremo giocare con orgoglio, siamo arrivate prime nel girone e adesso siamo pronte tutte insieme a vincere anche la semifinale (sia andata che ritorno) contro la Carrarese e arrivare ovviamente in FINALE”

“È proprio così”- dice Matilde-“ dobbiamo migliorare il carattere, cercando di non mollare e quando il pallone è in mezzo dobbiamo chiamarlo e non avere dubbi su chi lo dovrebbe prendere!”

Sofia conclude “senza dubbio oltre a migliorare la tecnica, dovremo lavorare sull’atteggiamento tenuto in campo, e cercare di agire con decisione davanti ad ogni pallone attaccato/difeso, e questo dovrebbe esserci dall’inizio alla fine della partita.”


Perfetto ragazze! Mi sembra che abbiate le idee chiare , allora buon lavoro, un grosso “in bocca al lupo” 🍀 per la semifinale e ricordatevi: #wecanmakethedifference


Fonte: Ufficio Stampa